Pubblicato da: silelen | 20 settembre, 2006 4:19 pm

Ho rubato ancora, ma sono solo 3 righe

Non intendeva dire come no. Intendeva dire se vieni a casa mia spacco la faccia a te e a quel coglione di marito che ti sei trovata. Ho ancora la katana sul letto. Te la ricordi, la katana? Ti piaceva tanto, la katana. Con quella gli taglio le palle. A te la infilo nel culo. Ti piaceva tanto anche nel culo.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: